Per le due formazioni giovanili la prova che stanno per affrontare è segnata da diverso tempo sul loro calendario stagionale.
Le ragazze allieve infatti affronteranno la 19° Coppa Rosa di Borgo Valsugana (Tn), gara di livello quasi internazionale, dal momento che ospita diverse rappresentative straniere, e che anche quest’anno sfiora le duecento atlete iscritte.
Il percorso prevede un circuito misto di circa 12 chilometri da ripetere quattro volte, seguito da un tratto in linea di undici chilometri con l’impegnativa salita di via del Murazzo e Telve, che misura circa tremila metri.
Commenta Andrea Dissegna: “Le ragazze sono pronte e consapevoli del livello di difficoltà e dell’importanza di questa prova. Nelle ultime gare hanno saputo dimostrare di essere in un buon stato di forma e sono certo e fiducioso che sapranno portare a casa un ottimo risultato se correranno al massimo delle loro potenzialità, usando la testa. Alice Capasso, Arianna Daldin e Beatrice Trento saranno le nostre tre punte, ma saranno supportate e scortate dalle loro compagne durante tutta la prova.”

Appuntamento non da meno anche per le giovani esordienti, che prenderanno il via, divise tra primo e secondo anno, alla 12° Coppa di Sera.
Anche per loro il percorso prevede un primo circuito vallonato piuttosto insidioso di circa 6,5 chilometri da ripetersi quattro volte ed un ultimo tratto in linea di dieci chilometri, caratterizzato da uno strappo di circa 800 metri dalle pendenze molto significative.
Le parole di Andrea Crivellaro:  “Le ragazze sono pronte e la loro preparazione in vista di questo appuntamento ha permesso loro di arrivarci in un ottimo stato di forma, confermato dai recenti piazzamenti nelle ultime domeniche. Mi aspetto una buona performance da parte di tutte: il nostro obiettivo è migliorare i risultati ottenuti ai campionati italiani di Comano Terme, dai quali siamo già tornati con un buon quindicesimo posto di Anna Cecconello tra le atlete al primo anno.”

Appuntamento importante anche per Giorgia Bariani, che come da tradizione negli ultimi anni per il Team Wilier Breganze, potrà prendere parte al Premondiale Giro di Toscana Memorial Michela Fanini: gara internazionale riservata alla categoria elite, ma alla quale la veronese potrà prendere parte in maglia di rappresentativa veneta.
La prova si articolerà in tre prove: il caratteristico cronoprologo di Campi Bisenzio (Fi), di circa di chilometri, che assegnerà le prime maglie di leader, la prima tappa di Segromigno in Piano (Lu), di 135 chilometri circa e con una salita di circa 1500 metri da ripetere due volte, ed infine la tappa regina di Capannori (Lu), di 120 chilometri e con un dislivello molto impegnativo.
Commenta Casarotto: “Giorgia si è meritata questa convocazione, data la splendida stagione che ha condotto, impreziosita da quattro vittorie e due secondi posti ai campionati italiani su strada e cronometro. È in un’ottima condizione, soprattutto se consideriamo il fatto che nell’ultimo mese non è mai scesa dal podio di categoria in tutte le gare affrontate con diverse tipologie di percorso. La nostra speranza è che in questo weekend possa mettersi ulteriormente in mostra, accrescendo il suo già ricco bagaglio di esperienze, in quello che è un importante palcoscenico di atlete di livello superiore.”

Gli juniores di Manuel Bortolotto saranno invece impegnati al 39° GP Comune di Villadose. Il gruppo dovrà percorrere un circuito di quasi otto chilometri da ripetere sedici volte, per un totale di ben 125 chilometri.