Mathieu van der Poel (Paesi Bassi) ha conquistato la maglia iridata ai Campionati del Mondo di Ciclocross di Bogense 2019. Il corridore neerlandese ha dettato il ritmo fin dalle prime fasi della corsa, approfittando anche di un repentino cambio di bicicletta di Wout Van Aert. Una volta rientrato, il belga ha provato immediatamente a staccare il rivale, riuscendo a rimanere in testa prima di commettere un errore fatale. A quel punto il campione europeo ha preso il largo, guadagnando un ampio margine su tutti i suoi avversari e ottenendo la sua terza medaglia d’oro mondiale nel ciclocross, la seconda tra gli élite dopo quella conquistata nel 2015.

In seconda posizione si è piazzato lo stesso Van Aert, che è riuscito a conquistare la medaglia d’argento una settimana dopo aver perso la Coppa del Mondo di Ciclocross per una manciata di punti. L’ex iridato, arrivato a 16 secondi dal vincitore, ha scavalcato Toon Aerts soltanto grazie a una caduta nel finale del classe ’93, che mantenendo il proprio passo era riuscito a rimontare e scavalcare il proprio connazionale. Per il vincitore della Coppa del Mondo di ciclocross è arrivata comunque una prestigiosa medaglia di bronzo.