Grande finale di gara di Guido Draghi nella 71^ Coppa Comune di Calenzano-Trofeo Vangi Faliero. Il diciottenne dello Stabbia Dover ha infatti resistito al veemente ritorno degli inseguitori che in pratica sul traguardo sono terminati nella sua scia.

Draghi ha lanciato il suo attacco dopo che aveva provato in precedenza a farlo il brillante emiliano Dapporto dell’Italia Nuova Borgo Panigale, il più brillante e intraprendente in corsa. Raggiunto Dapporto è partito in contropiede Draghi ha saputo resistere per 5 Km all’incalzare del gruppo che vedeva il battistrada poco più avanti ma non riusciva a raggiungerlo, Draghi con grinta e carattere indomito teneva anche nel tratto finale in salita andando a centrare il primo successo personale della stagione ed il sesto per lo squadrone Stabbia Dover Andia Fora che conferma la sua forza collettiva.

Qui a Calenzano a guidare la squadra Michele Maglio. Ex corridore e giovane direttore sportivo che ha saputo sul piano tattico attuare una condotta di gara vincente. Un altro piazzamento per il Team Franco Ballerini Due C, squadra che ha lavorato a fondo. Lo ha ottenuto Riccardi, dopo che in precedenza si era segnalato il suo compagno di squadra Cecchi autore di una fuga durata alcuni chilometri assieme al solito Dapporto, a Cortonesi e Colacione. Alla gara juniores di Calenzano che ha chiuso la lunga “Giornata Azzurra” con 5 gare e 270 concorrenti hanno preso il 97 corridori.

Ordine di arrivo
1)Guido Draghi (Stabbia Dover Andia Fora) Km 80,500, in 1h58’, media Km 40,594; 2)Alessio Riccardi (Team Franco Ballerini Due C); 3)Giuseppe Graziano (Italia Nuova); 4)Riccardo Sofia (idem); 5)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Taddei); 6)Angiolini; 7)Pozzolini; 8)Galli; 9)Bettacchi; 10)Bazzica.

Antonio Mannori