Eravamo tutti aggrappati alla speranza, perché “Nicolò è giovane, ce la farà”. Purtroppo non è stato così. Dopo avere lottato per due giorni nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Vicenza, ieri il cuore di Nicolò Celi ha cessato di battere. Il ragazzo, di soli 15 anni, era stato investito da un’auto martedì alle 14 mentre tornava a casa da scuola.

La famiglia Celi abita a Mure, una piccola comunità che fino all’ultimo ha sperato in un miracolo e che ora si stringe nel cordoglio attorno ai familiari di Nicolò.

Frequentava l’istituto Scotton di Bassano, amava lo sport e in particolare la bicicletta, che praticava da alcuni anni con i colori del Velo Junior Nove. Andava forte, e sognava un futuro da campione. La strada, purtroppo, gli ha riservato la sorte più crudele. Anche per un’altra grande famiglia, quella del ciclismo, oggi è un giorno tristissimo

da LaPiazzaweb